Sanificazione-capannoni-e-stabilimenti-produttivi

Sanificazione Capannoni
e Stabilimenti Produttivi

La sanificazione di capannoni e edifici produttivi è fondamentale per tutelare la salute di tutto il personale e la sicurezza dei beni prodotti.
Per adempiere alle normative vigenti e per riuscire a collocare tutti i macchinari utili all’attività, i luoghi di produzione possono avere caratteristiche strutturali molto differenti tra loro, a seconda dell’attività svolta.

Solitamente, capannoni e stabilimenti produttivi hanno una metratura ampia e soffitti altissimi. Alcuni di questi edifici sono costruiti con materiali che richiedono particolari trattamenti al fine di mantenere le proprie funzionalità o che possiedono caratteristiche particolari come, per esempio, materiali che favoriscono l’isolamento termico o acustico.

Le caratteristiche strutturali di questi ambienti fanno sì che numerose superfici siano irraggiungibili dai tradizionali metodi di pulizia ordinaria. Su queste superfici si accumulano inevitabilmente sostanze che possono provocare danni al lavoratore e che possono eventualmente anche danneggiare i beni prodotti.

La sanificazione di capannoni e stabilimenti produttivi aiuta quindi a mantenere più salubri questi ambienti e contribuisce non solo al rispetto di quanto previsto dal D. lgs 81/08 (Testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro), ma anche a garantire gli standard igienici previsti per il settore specifico.

Rischi nei reparti produttivi poco salubri

Negli stabilimenti o nei capannoni i rischi che si corrono in qualsiasi altro ambiente lavorativo possono risultare amplificati.
Così come gli uffici, anche questi luoghi sono frequentati da persone provenienti da abitazioni diverse, che per recarsi a lavoro utilizzano mezzi di trasporto differenti (la propria auto privata, il treno, la metropolitana, altri mezzi pubblici) e che frequentano luoghi affollati diversi (per esempio: bar, ristoranti, etc.). Ognuna di queste persone può potenzialmente immettere nel sito produttivo virus, batteri, germi e altri agenti contaminanti.
Inoltre, luoghi come i capannoni e grossi stabilimenti possono avere un ricircolo d’aria interno permesso solo dal funzionamento degli impianti aeraulici (sistemi di ventilazione, condizionamento, aerazione) che, se non manutenuti nel modo corretto, sono luoghi in cui muffe, funghi, spore e altri patogeni come, per esempio, il batterio della Legionella, trovano le condizioni ideali per proliferare, diffondendosi tramite l’aria in tutta la struttura produttiva.
Infine, in relazione al tipo di attività svolto all’interno del capannone o dello stabilimento, possono essere presenti allergeni, polveri e altri residui di produzione come fumi e vapori acquei, i quali rendono queste strutture meno salubri.

I rischi principali sono dunque due:

Da un punto di vista economico, questi rischi si traducono in:

Entrambi fattori che incidono negativamente sui risultati aziendali.
La sanificazione degli ambienti riduce la carica microbica presente sulle superfici, aiuta a mantenere gli impianti aeraulici efficienti e privi di microrganismi dannosi, migliorando la qualità di vita dei lavoratori ed aumentando la sicurezza dei prodotti, riducendo così tutti i rischi appena citati.

infezioni e virus
impianti di condizionamento
polveri e muffe
allergie

Rischi nei reparti produttivi poco salubri

Negli stabilimenti o nei capannoni i rischi che si corrono in qualsiasi altro ambiente lavorativo possono risultare amplificati.
Così come gli uffici, anche questi luoghi sono frequentati da persone provenienti da abitazioni diverse, che per recarsi a lavoro utilizzano mezzi di trasporto differenti (la propria auto privata, il treno, la metropolitana, altri mezzi pubblici) e che frequentano luoghi affollati diversi (per esempio: bar, ristoranti, etc.). Ognuna di queste persone può potenzialmente immettere nel sito produttivo virus, batteri, germi e altri agenti contaminanti.
Inoltre, luoghi come i capannoni e grossi stabilimenti possono avere un ricircolo d’aria interno permesso solo dal funzionamento degli impianti aeraulici (sistemi di ventilazione, condizionamento, aerazione) che, se non manutenuti nel modo corretto, sono luoghi in cui muffe, funghi, spore e altri patogeni come, per esempio, il batterio della Legionella, trovano le condizioni ideali per proliferare, diffondendosi tramite l’aria in tutta la struttura produttiva.
Infine, in relazione al tipo di attività svolto all’interno del capannone o dello stabilimento, possono essere presenti allergeni, polveri e altri residui di produzione come fumi e vapori acquei, i quali rendono questi ambienti meno salubri.
I rischi principali sono dunque due:

Da un punto di vista economico, questi rischi si traducono in:

Entrambi fattori che incidono negativamente sui risultati aziendali.
La sanificazione degli ambienti riduce la carica microbica presente sulle superfici, aiuta a mantenere gli impianti aeraulici efficienti e privi di microrganismi dannosi, migliorando la qualità di vita dei lavoratori ed aumentando la sicurezza dei prodotti, riducendo così tutti i rischi appena citati.

I vantaggi della sanificazione
di capannoni e stabilimenti produttivi

Come abbiamo appena visto, in una fabbrica, indipendentemente dal tipo di prodotto creato, a causa delle
caratteristiche strutturali (spesso complesse) la pulizia ordinaria non è sufficiente a garantire la massima igiene.
La sanificazione dell’aria e delle superfici è quindi un’attività che porta i seguenti vantaggi:

gea sanificazione ambientale allontana gli insetti_tavola disegno 1

MIGLIORAMENTO DELLA SICUREZZA MICROBIOLOGICA, GRAZIE ALL’ELIMINAZIONE DI BATTERI, GERMI E AGENTI PATOGENI E/O INQUINANTI E ALL’INATTIVAZIONE DI VIRUS FINO AL 99.98% (IL PEROSSIDO DI IDROGENO E L’OZONO SONO IN GRADO DI DISTRUGGERE ANCHE I BIOFILM)

distruzione cattivi odori 1

DISTRUZIONE DEI CATTIVI ODORI PRESENTI NELL’ARIA DEGLI AMBIENTI, CAUSATI DAL FUNZIONAMENTO DEI MACCHINARI E DALLA LAVORAZIONE DEI PRODOTTI

manutenzione aria condizionata

IMPIANTI AERAULICI PRIVI DI MICRORGANISMI NOCIVI (MUFFE, FUNGHI, POLVERI)

la cura dopo lintervento_tavola disegno 1

SUPERFICI PULITE E DISINFETTATE: GRAZIE ALLA NATURA GASSOSA DELL’OZONO E ALL’AEROSOLIZZAZIONE DEL PEROSSIDO DI IDROGENO, QUESTE SOSTANZE RIESCONO A PENETRARE IN FESSURE E A RAGGIUNGERE TUTTI GLI SPAZI DIFFICILMENTE RAGGIUNGIBILI CON ALTRI MEZZI (PER ESEMPIO: SOFFITTI MOLTO ALTI, FERITOIE TRA I MACCHINARI)

allontanamento insetti infestanti

RIMOZIONE DEI RESIDUI VOLATILI LASCIATI DAI DETERGENTI CHIMICI UTILIZZATI DURANTE LA QUOTIDIANA ATTIVITÀ DI PULIZIA DELLE SUPERFICI

acari

ALLONTANAMENTO DI INSETTI INFESTANTI

la relazione tecnica_tavola disegno 1

CONTRIBUTO AL RISPETTO DEGLI ADEMPIMENTI PREVISTI DAL D. LGS 81/08 RELATIVI ALLA SALUTE E SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO

migliora la qualita di vita

RAGGIUNGIMENTO E MANTENIMENTO DEGLI STANDARD IGIENICI RICHIESTI PER LO SPECIFICO SETTORE (PER ESEMPIO LE NORME HACCP PREVISTE PER IL SETTORE ALIMENTARE)

La sanificazione degli ambienti garantisce ambienti più sicuri, con superfici completamente disinfettate e aria priva di cattivi odori.

Quali impianti industriali sanificare

La sanificazione viene eseguita in tutti gli stabilimenti in cui sono svolte attività industriali o nei capannoni adibiti allo stoccaggio di merci e prodotti, quelli ad uso industriale oppure i capannoni ad uso artigianale. Si parla per esempio di:

Il trattamento di sanificazione si applica a:

E in tutte le altre aree presenti all’interno del capannone o dello stabilimento produttivo.

question mark_tavola disegno 1

Come sanifichiamo il tuo reparto di produzione

In relazione alle caratteristiche strutturali e alla tipologia di beni che vengono prodotti all’interno del capannone o dello stabilimento produttivo, il nostro tecnico ambientale eseguirà il trattamento di sanificazione dell’aria e delle superfici con apparecchiature professionali capaci di garantire la completa decontaminazione dell’ambiente, senza correre il rischio di danneggiare i macchinari e i prodotti presenti al suo interno.

Per massimizzare il risultato dell’attività di sanificazione è fondamentale che le superfici di questi ambienti siano puliti meccanicamente prima che venga eseguito l’intervento di disinfezione.

Per sanificare e disinfettare le superfici e l’aria di capannoni e stabilimenti produttivi in modo efficace possono essere utilizzate principalmente due sostanze: il perossido di idrogeno e l’ozono.

Solitamente, in ambienti molto grandi, noi di GMT G7 consigliamo di eseguire la sanificazione con perossido di idrogeno stabilizzato, eseguita con macchinari professionali (gli atomizzatori o aerosolizzatori) che erogano la sostanza disinfettante in microparticelle di dimensione così piccola che permette alla sostanza di entrare in contatto con tutte le superfici, anche quelle più difficilmente raggiungibili. Per i punti nei quali il soffitto è più alto, utilizziamo (e consigliamo) apparecchiature con una potenza tale da raggiungere altezze sino a 8-10 metri.

In alternativa, può essere utilizzato l’ozono. In questo caso il nostro tecnico posiziona il macchinario (generatore di ozono) all’interno del capannone (o dello stabilimento produttivo) e imposta il suo tempo di funzionamento in base alla volumetria dell’ambiente, che viene accuratamente calcolata in fase di definizione dell’intervento e verificata in loco il giorno del trattamento.

Per determinare l’efficacia della sanificazione, il nostro tecnico ambientale preleva dei campioni dalle superfici, sia prima che dopo aver eseguito l’intervento: questi verranno analizzati successivamente da un laboratorio specializzato in analisi microbiologiche. Al termine dell’attività rilasciamo la relazione tecnica relativa al trattamento di sanificazione, in cui oltre ad essere indicato il protocollo di disinfezione utilizzato sono anche visibili i risultati delle analisi effettuate sui campioni.

gea diventa un tecnico ambientale corsi formazione_tavola disegno 1
gea diventa un tecnico ambientale corsi formazione_tavola disegno 1
Per determinare l’efficacia della sanificazione, il nostro tecnico ambientale preleva dei campioni dalle superfici, sia prima che dopo aver eseguito l’intervento: questi verranno analizzati successivamente da un laboratorio specializzato in analisi microbiologiche. Al termine dell’attività rilasciamo la relazione tecnica relativa al trattamento di sanificazione, in cui oltre ad essere indicato il protocollo di disinfezione utilizzato sono anche visibili i risultati delle analisi effettuate sui campioni.

Per avere maggiori informazioni su questo nostro servizio non esitare a contattarci compilando il form qui sotto!

Per acquistare prodotti e macchinari per la sanificazione degli ambienti visita il nostro shop!

robot nuovo

CONTATTACI